martedì 30 aprile 2013

❤Torta 50° di matrimonio❤



Eccola, è proprio lei, la torta nata nel giorno sbagliato, nel momento più nefasto, quella che mi ha fatto tribolare!
Doveva essere la torta per il cinquantesimo di matrimonio di una signora carinissima e gentilissima......
Parto dall'inizio.
Torta per otto persone, perciò ho abbondato con lo stampo da 24 cm. per un pan di spagna al limone farcito con crema allo yogurt e macedonia di fragole. Sotto un dummy ricoperto per dare importanza alla torta e ...all'evento.
......al momento dell'aggiunta dei nomi dorati e appena partita con il pennello col dorato, girando la torta mi accorgo che da sotto la base vera esce del liquido che scende fino al vassoio sciogliendo al passaggio tutto quello che trova.....!!!!!!!! AAAAAAAAAAAARGH!!!!!!!!!
E adesso???!!!!!
Ho asciugato tutto in fretta, rimesso in frigo e atteso l'evolversi dell'evento......si sarebbe fermato tutto lì?
Ma no ovviamente! Quando le cose devono andare male, non lo fanno solo un pochino, si accaniscono!!
Probabilmente si trattava di un pò di liquido rilasciato dalla panna (anche se, per sicurezza, avevo messo l'addensante), ed avendo messo tanta crema e bagna il pds non è riuscito a trattenere tutto.
Mi era già successo l'anno scorso un  fatto del genere.....
Dopo i primi attimi di disperazione e parolacce varie, mi sono fatta coraggio e mi sono detta che una torta rappezzata non andava proprio bene! 
Ho salvato le decorazioni, tolto la torta dalla base in polistirolo, rifatto il pds, crema, macedonia (uscita per prendere tutto di nuovo), ed alla fine l'ho rifatta bella e nuova!!!! Una lavorata, visto che ho fatto tutto in un pomeriggio, però ora ne ero soddisfatta!
Le foto che vedete sono della prima, fatte prima del disastro!
Al prossimo post vi mostrerò la seconda versione.









Ciao e tanti dolci baci!!!

domenica 28 aprile 2013

✲Le mie rose del deserto✲


Circa sette-otto anni fa, la carissima signora Anna che abita lungo la mia via faceva la rappresentate e dimostratrice di una famosa marca di prodotti; e fissando appuntamenti in varie famiglie, portava, oltre ai suoi prodotti, la sua simpatia.
Ora è in pensione e oltre che curare il suo giardino frequenta l'università della terza età e altri club. Insomma una persona molto attiva!
Ai tempi quando veniva a casa mia come dimostratrice era come far entrare la più cara delle mie amiche, portava gioia, simpatia e.....tanti dolci e ricette!!!
In uno di questi incontri ha portato le "rose del deserto", questi piccoli pasticcini che io non avevo mai visto.
Ne sono rimasta estasiata! Mi sono fatta dare subito la ricetta che ho conservato con cura.......Si, ho conservato,...e non ho provato a farli....
Dopo tanto l'ho ripresa in mano, ed eccole qua le "rose"! Ora le faccio e le rifaccio, veloci e....spariscono all'istante!!!!!

Ingredienti: (copio il foglio scritto a mano)

Impastare in ordine:
2 uova
150 gr. di zucchero
un pizzico di sale
200 gr. di burro (a temperatura ambiente o sciolto)
200 gr. di farina
250 gr. di fecola
200 gr. di uvetta
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito
Per decorare una scatola di cornflakes:
Versare i cornflakes in una terrina capiente e mettere a cucchiaini l'impasto, far aderire bene i petali e infornare stesi sulla placca a 180° per 15-18 minuti.
Spolverare con lo zucchero a velo una volta freddi.

Io ho mescolate il lievito con le farine, e appena tolti dal forno li ho messi su una gratella a raffreddare.
Con questa quantità mi vengono 3-4 latte di pasticcini. Praticamente il più del tempo va in cottura.

Provatele, la ricetta l'ho data a tanta gente che me l'ha richiesta, ne sono rimasti tutti entusiasti!


Grazie Anna di questa piccola dolcezza!!!!!


Ciao e tanti dolci baci!!

domenica 14 aprile 2013

Vi presento la Signora Madeira.....cake!




Ingredienti per uno stampo da 18:


200 gr di farina
mezza bustina di lievito(8 gr)
175 gr di burro 
175 gr di zucchero
3 uova
1 limone grattuggiato
2 cucchiai di latte


Mettete ad ammorbidire il burro nel microonde, intanto in una ciotola mescolate bene le uova con il latte. Preparate la farina setacciata con il lievito.
Mescolate bene il burro con lo zucchero finchè non diventa crema e poi aggiungete alternando le uova e la farina con il lievito, alla fine mettete la buccia grattuggiata (solo la parte gialla).
Molto semplice! Ora mettete l'impasto nello stampo imburrato ed infarinato e chiudetelo in forno per 60 minuti a 160°.

Questa ricetta me la sono letta e riletta in giro per il web, ed alla fine questa è la versione più usata e collaudata! Base molto adatta per decorare con pasta di zucchero perchè solida e non friabile come il pan di spagna. E devo dire che è veramente mooolto buona da mangiare così!!

Ho voluto provarla per tre basi da decorare con le mie amiche e il risultato è veramente ottimo! Si lo so, è da tanto che la dovevo fare, ma l'ho tirata fuori dal cassetto solo adesso!


Come vedete è liscia e perfetta! Grazie al burro che una volta freddo si rapprende non si sbriciola al taglio.
L'abbiamo farcita con camy cream e macedonia di fragole.


Sono venute tutte belle (bravissime le mie amiche!)!


Questo il taglio in tavola, la fetta viene perfetta nonostante l'altezza finale della torta (10 cm.).

Ed alla fine sorpresa! L'ho rifatta per assaggiarla senza farcitura.....una favola!!!
Provatela, provatela, provatela!!!!!!!!



Ciao e tanti dolci baci!!

venerdì 12 aprile 2013

La Federazione Italiana Pasticceria Gelateria e Cioccolateria, cos'è?

Eccomi oggi in un post che non è una ricetta o una torta decorata, ma qualcosa di più importante.
Vi voglio spiegare cos'è questa associazione di cui spero, un giorno, di farne parte (chissà!).
La Federazione Italiana Pasticceria Gelateria Cioccolateria è un’ associazione Nazionale che vanta una presenza radicata sul territorio, con delegati per ogni regione italiana e dei sotto-delegati  per ogni provincia.
Ha lo scopo di unire in modo capillare tutte le realtà esistenti sul territorio ( scuole, grossisti, associazioni, imprese del settore pasticceria, gelateria, e cioccolateria ), per rafforzarne la collaborazione ed ottenere la crescita di tutto il settore e dei prodotti Made in Italy.

L’associazione ha come scopo la formazione professionale, l’organizzazione di eventi, fiere, manifestazioni, la promozione e lo sviluppo del comparto artigianale tipico di ogni regione d’ Italia.
Al suo interno vanta la presenza di un albo d’oro denominato “Equipe Eccellenze Italiane Pasticceria Gelateria Cioccolateria” composta da numerosi membri che hanno collezionato oltre 580 medaglie d’oro in concorsi Internazionali e Mondiali.
Al suo interno ha voluto inserire anche una pagina dedicata ai food blogger amanti della cucina.
Se anche voi come me, vorreste farne parte, qui il banner con il link per leggere il regolamento e approfondirne la conoscenza......e comunque visitate il loro sito perchè merita ( http://www.federazionepasticceri.it/)!




Perciò click sull'immagine e andate a curiosare!!!

E di nuovo,.....ciao e tanti dolci baci!!


mercoledì 10 aprile 2013

Tanti auguri Ivano! Una torta per un falegname!


Il mio amico Ivano ha compiuto 50 anni!!! Ne è venuta fuori una festa a sorpresa fantastica, con tanti scherzi!!
Su questa mia torta però ci manca la sega che taglia di traverso il dolce. Ovviamente l'ho messa all'ultimo minuto altrimenti mi sarebbe caduta!


Vi chiederete perchè l'occhio bendato, vero? Pensate che è da una vita che corre sempre al pronto soccorso per il lavaggio di un'occhio o dell'altro. Ha sempre qualcosa mentre lavora, schegge  di legno, ferro e quant'altro che gli entrano negli occhi!!
Gli occhiali di protezione, ovviamente, sono sempre in tasca!!!


All'interno, due pan di spagna con crema allo yogurt, macedonia di fragole e bagna con lo stesso sugo delle fragole!


Ancora tantissimi auguri Ivano!!!!!!!!

Ciao e tanti dolci baci!!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...