giovedì 3 aprile 2014

☆★La golosa Colomba di Pasqua con pasta madre★☆ (Istruzioni per l'uso)






Di nuovo lei, dopo averla fatta tantissime volte, ed ogni volta sempre più bella e buona delle altre, ho deciso di farci un'altro post per dilungarmi con altre foto e spiegazioni, visto che molti amici mi facevano tantissime domande su come questo, come quello, poi prometto che farò basta, non ne parlerò più fino al prossimo anno!
La ricetta con il procedimento la trovate QUI.
(E non dimenticate che le ricette sono fatte per essere seguite, se è la prima volte che la fate seguite alla lettera, mettere gli ingredienti a caso non è cosa saggia! )


Io di solito inizio al mattino, per mangiarla alla sera del giorno dopo, tirando fuori la mia pasta madre dal frigo, la faccio acclimatare per un'oretta e poi la rinfresco. Aspetto quattro ore che triplichi e poi la rinfresco di nuovo. Lo faccio un'altra volta verso le quattro del pomeriggio, così la trovo al massimo della sua forza verso le nove di sera quando inizio il primo impasto per la colomba. In tutto ho rinfrescato tre volte, ma se lo fate anche due va bene lo stesso!
Ore 21.00 Inizio il primo impasto spezzettando la PM e ammollandola nell'acqua tiepida


Unisco uno alla volta tutti gli ingredienti, incordo bene l'impasto, in tutto 30-45 minuti. Stendo con le dita l'impasto sul piano di lavoro e faccio quattro pieghe a fazzoletto, pirlo e rimetto nella ciotola a lievitare al calduccio (25-28 gradi) per 12 ore o comunque per tutta la notte.



Al mattino la ciotola sarà quasi piena! Ma l'importante è che triplichi il suo volume. Se ancora non l'ha fatto aspettate ancora. E' importante non usare l'impasto prima che non sia ben lievitato, perchè poi le colombe vi lieviteranno di meno e in forno non si svilupperanno tanto.
Perciò con calma e pazienza, se non avete molto caldo in casa aspettate anche 14 ore.
A me addirittura ha fatto le bolle! E quando ho iniziato ad aggiungere gli ingredienti per il secondo impasto l'aria ha cercato di uscire ingrandendole, le foto solo perchè erano belle!






Questa foto è di una volta precedente.....non ha le bolle!!!!!
Ma è più che ottimo!


Dunque sono le nove ed inizio il secondo impasto, come da ricetta unisco tutto e, prima delle gocce di cioccolato che ho messo stavolta, metto il burro e impasto super bene



Impastate fino a quando sarà ben incordato, l'impasto si deve staccare dalle pareti che rimarranno pulite



Quando lo tirate su con le mani vi verrà tutto dietro senza lasciare niente nel contenitore


A questo punto l'ho diviso in due (per due colombe da chilo), ad ognuno ho fatto altre pieghe a fazzoletto, pirlati e messi a riposare per un'oretta.
Dopo di che,  ho formato le colombe.
Ho suddiviso di nuovo i due impasti per formare le ali ed il corpo.




Coperto tutto con pellicola e messo a lievitare di nuovo al calduccio per 4-5 ore. Però anche questo dipende dalla temperatura che avete in casa, potete aspettare anche un pò di più, ma non eccessivamente altrimenti le colombe saranno acide.


Questo secondo me è il momento giusto per infornare! (in questo caso 4 ore di lievitazione)


Ho messo delicatamente la glassa (ho finito le mandorle)


Messa in forno caldo, dopo 8 minuti ho coperto con alluminio,e l'ho tolto a 8 minuti dalla fine.
Ogni tanto ho aperto lo sportello per far uscire il vapore (3-4 volte)


Esagerate! Hanno trasbordato!!!


Una volta nel forno aumenteranno ancora tantissimo!
Per questo mettete sempre un foglio di carta forno sulla latta, perchè un pò di glassa cadrà sempre.



Messe a raffreddare a testa in giù, per almeno due ore, meglio fino a completo raffreddamento.
Io ci infilo cinque spiedini di legno leggermente accorciati e della stessa misura, e le capovolgo su una tovaglia così gli spiedini non scivolano.....
Ma potete benissimo infilarci alla base dei ferri da calza ed appenderle tra due libroni grandi, o tra due pentole capovolte, ......o quello che vi suggerisce la fantasia!
Gli stampi delle colombe e dei panettoni sono di carta proprio per metterli a testa in giù dopo averli infilzati. 
L'impasto è talmente morbido, che quand'è caldo cade su se stesso e si schiaccia.



Noi avevamo fretta di assaggiarne una e l'abbiamo tagliata ancora tiepidina, troooooppo morbida!!!


Questa colomba ha preso un pò di colore, che non stà per niente male esteticamente, perchè ha solo gocce di cioccolato, e tantissime anche!





Buona Pasqua!
E...
Tanti dolci baci!!

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...