mercoledì 9 maggio 2012

Torta paradiso con camy cream


Lo so, questo dolce meriterebbe molto di più, ma io lo faccio sempre di fretta!!!
Finalmente ho accontentato mio figlio Luca (senza nulla togliere a Marco❤ che è a Trieste, visto che l'ultima volta mi ha ricordato che ho anche un'altro figlio a cui piacciono le torte....)!
Ho fatto questo dolce tantissime volte, prima di acquistare la palnetaria, e veniva sempre uno spettacolo, poi con la planetaria il risultato non era più lo stesso, più basso e meno morbido. Secondo me doveva venire meglio visto che mescolavo tutto per bene.......infatti troppo bene! Per montare il burro e lo zucchero, e poi per tutto il resto, usavo la frusta....sbagliatissimo!!!
Stavolta ho solo montato le chiare con la frusta e poi ho usato il gancio per mescolare a velocità molto bassa come se lo facessi a mano.
Ha funzionato! Quando ho messo l'impasto nello stampo sarà stato alto 2 cm e poi diventato altissimo ben 5 cm e mezzo!!!

Ripropongo la ricetta che è sempre la stessa più la camy cream che trovate qui, secondo me è quella che più si avvicina alla "fetta paradiso".

Ingredienti:

Ingredienti:
300 g di zucchero
300 g di burro
150 g di fecola
150 g di farina
8 tuorli
4 albumi
1 bustina di lievito
1 bustina di vanillina
essenza di limone
zucchero a velo

Accendete il forno a 180°.
Infarinate uno stampo (io da 26 cm.).
Dividete i tuorli dagli albumi tenendo da parte 4 di quest'ultimi.
Montate a neve le chiare e mettetele da parte in frigo (io le monto per prime così riuso il contenitore della planetaria senza doverlo rilavare dopo), con il gancio per mescolare, lavorate il burro sciolto, lo zucchero e la vanillina a crema e poi uno alla volta unite i tuorli aspettando sempre che si siano ben amalgamati prima di aggiungerne un 'altro. Unire l' essenza di limone o buccia grattugiata.
Setacciate insieme la farina, la fecola, il lievito e uniteli all'impasto a cucchiaiate.
A questo punto fermate la planetaria e a mano con una spatola, dolcemente unite gli albumi a neve.
Versate nello stampo e livellate con un cucchiaio.
Infornate per 50 minuti.

Una volta raffreddata (meglio se messa anche in frigo così si taglia meglio,), tagliatela a metà e farcitela con la camy cream. Una bella spolverata di zucchero et voilà!


La mia, come ho già detto, l'ho fatta in fretta e non ho pensato ad una bella presentazione e in più...mancano già due fette!!!!

Ciao e tanti dolci baci!!

5 commenti:

  1. la torta paradiso è la preferita a casa mia. anche io sempre fatta a mano (anche perchè non ho una planetaria decente, ma un'impastatrice che pare un trattore pagata 2 lire...e si vede!)

    ho due domande:
    1- come si fa la crema dentro? io l'ho sempre fatta vuota (tipo margherita,ma tagliata a metà e cosparsa di zucchero a velo anche dentro, poi richiusa)
    2- dove posso trovare la ricetta della pasta di zucchero x le decorazioni?
    ciao, grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La crema la trovi a questo indirizzo http://sweetfireblue.blogspot.it/2012/02/camy-cream.html
      La pasta di zucchero qui http://sweetfireblue.blogspot.it/2012/02/come-fare-la-pasta-di-zucchero-con-il.html
      e qui http://sweetfireblue.blogspot.it/2012/02/mmf-fondent-pasta-di-zucchero-con-i.html

      ma più semplicemente scorrendo le ricette qui a destra basta che ci clicchi sopra
      Ciao e buona giornata!

      Elimina
  2. Grazie!
    E scusami se te l'ho chiesto nei commenti...ma non sono un granchè col pc e non riuscivo a trovarlo da sola! :)

    RispondiElimina
  3. ciao cara, in questa pagina parlo di te: http://dolcementeinventando.blogspot.it/2012/05/ancora-grazie.html passa a trovarmi!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...