martedì 12 marzo 2013

♡Macarons..... anch'io!♡


Si, macarons anch'io! Li hanno fatti tutti e adesso ecco i miei! Perfetti? Nooooooo!!!
La ricerca al macarons perfetto....ecco cosa vedo tra i vari blog, e non riesco a capire, buoni sono tutti buoni, belli, a me paiono tutti belli! 
Ovvio che tutti ugualmente belli e perfetti non possono esssere...e allora, come deve essere questo macaron?


Bello liscio, lucido, con la coroncina sotto, dello spessore....giusto (boh!).
E' la terza volta che li faccio ed ora pubblico le foto.
Quando si parla di macarons si parla di "macaronage", "croutage" E..."occhio alla cottura"!


La prima volta li ho fatti con una ricetta trovata su un blog di cui ora non ricordo il nome, poi ho notato che le ricette in giro erano quasi tutte simili con piccole variazioni di peso negli ingredienti.

Ecco quelli che ho usato io, che poi ho preso da Morena di Menta e Cioccolato, che variano pochissimo dall'altra ricetta che avevo usato, :

 225 gr di zucchero a velo
125 gr di farina di mandorle
100 gr di albume (circa 3)
25 gr di zucchero semolato
coloranti alimentari

Morena ha aggiunto anche qualche goccia di limone che ho messo anch'io (la metto sempre quando ci sono le uova per toglierne l'odore)
L'albume dovrebbe essere invecchiato di 2-3 giorni e poi usato temperatura ambiente, ho provato altre volte, senza l'invecchiamento e sono venuti lo stesso.
La farina di mandorle, io l'ho comprata già pronta bella fine e l'ho mescolata nel mixer con i 225 gr. di zucchero a velo, poi li ho passati al setaccio per togliere tutti i piccolissimi pezzetti granulosi che poi, altrimenti vi ritrovate sulla superficie dei macarons. Più il setaccio è fine e meglio è (non troppo altrimenti non vi passa niente!).
A questo punto montate gli albumi e mentre montano versate i 25 gr. di zucchero semolato (c'è chi usa sempre quello a velo) e il colorante desiderato. Quando saranno come una meringa, cioè, che se rovesciate il contenitore non scendono si passa ad unire il composto di farina di mandorle e zucchero a velo. 
Ed ecco il "macaronage"! Con una spatola dall'alto verso il basso movimenti delicati e decisi, unire una cucchiaiata alla volta tutto quanto. Il composto non deve proprio non smontarsi, và lavorato finchè non scenda dal cucchiaio scrivendo sull'impasto sotto, come un nastro (ovviamente non troppo liquido).
Ora armatevi di sac a poche  e su un foglio di carta forno ben steso, (magari sotto con un "cic" di burro per farlo aderire) sulla latta e formate dei cerchietti del diametro di circa 3 cm. 


I primi 2-3 vi verranno maluccio ma poi prenderete mano e vi verranno bene, date due belle botte sotto la latta in modo che le puntine lasciate dalla sac a poche si appianino. In vendita ci sono i tappetini appositi, ma io non ce l'ho, e per il momento, per il solo mio diletto saltuario vado avanti con la carta forno!
Vi verranno circa due latte che lascerete asciugare sul piano della cucina per almeno mezz'oretta, ed ecco il "croutage". In questo lasso di tempo la superfice si asciugherà e formerà una lieve crosticina che una volta in forno permetterà di creare la famosa coroncina alla base del macaron. Dopo mezz'ora, provate a toccare leggermente la superficie, se non si attaccherà alle dita sono pronti da mettere in forno.

Mettete una latta alla volta a metà forno già caldo a 155 gradi per 15 minuti, prima di tirarli fuori, con una spatoletta provate a passare sotto ad un macaron e a sollevarlo, se si stacca senza rimanere appiccicato alla carta sono pronti (occhio che sono molto morbidi e tali devono restare!)
Tirateli fuori e fate scivolare la carta forno via dalla latta perchè non si cuociano ancora sotto.



Li potete farcire come meglio volete a vostro gusto, nel web ci sono tantissime ricette, io ho usato una ganache al cioccolato bianco, nutella (per la felicità di mio figlio Luca), e gelatina di frutta.

Ovviamente avendoli fatti a mano e non sullo stampo non saranno tutti uguali perfetti, perciò io, prima, li ho scelti ed accoppiati in modo che si vedano tutti grandi uguali.



 Sono perfetti? Ovviamente no, non lisci lisci, sono venuti con la coroncina troppo alta.....ma per me sono belli, come tutti gli imperfetti (secondo voi) che vedo in giro!


 .....Non perfetti, ma BUONI!!!

,


Ciao e tanti dolci baci!!

10 commenti:

  1. Splendidi!!!...come li assaggerei volentieri...!!! Buona settimana. NI

    RispondiElimina
  2. ma quanto sono belli...delicati...colorati e presentati divinamente!
    stra-brava cara!
    un bacio
    ps: solo per ricordati il mio nuovo contest...ricco premio in palio....un viaggio a Budapest! Ti aspetto da me...se ti va!

    RispondiElimina
  3. wow che brava!
    ma la decorazione sopra come l'hai fatta?!?
    voglio troppo provare a farli!!!!

    RispondiElimina
  4. sono favolosi...io ci ho già provato 4 volte ma è stato un disastro! alla prossima provo a farli come te, speriamo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci credo sia stato un disastro, erano sicuramente buoni! e poi sono facili, riprova e vedrai che non te ne pentirai!
      Ciao!

      Elimina
  5. Continuo a ripromettermi che prima o poi li farò e ancora non mi decido a farli. I tuoi sono venuti benissimo e, checchè tu ne dica, sono perfetti. Adoro quella biscottiera, o in qualunque altro modo si chiami, a forma di gabbia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio per avermi detto che sono perfetti! E....non è una biscottiera...è proprio una gabbietta!!!!!!
      Piace tantissimo anche a me!

      Elimina
  6. A te sono venuti proprio bene, io li ho appena fatti e sono venuti piatti, li ho messi troppo vicini e cuocendosi si sono attaccati tra loro. Forse è x questo che non si sono alzati?
    Devo assolutamente riprovare!!!!!!!!!!
    PS. sono la mamma di riccardo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, di solito non si alzano perchè non li lasci asciugare bene fuori prima, almeno mezz'oretta, comunque si, se si sono toccati tutti probabile è per quello.La prossima volta mettili un pò più distanti vedrai che ti vengono bene!
      Ciao, e se hai bisogno chiedi pure!

      Elimina
  7. Me gustaría prepararlos con tu receta muy lindo y además un gran trabajo,abrazos y abrazos.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...