venerdì 22 giugno 2012

Sbriciolata!


La sbriciolata è sempre stato il mio cavallo di battaglia!
Una volta un mio collega ha portato al lavoro questo dolce e io me ne sono innamorata immediatamente.
Ovviamente poi nel tempo l'ho stra-modificata e ne è uscito qualcosa di veramente goloso!
L'ho sempre proposta ai campeggi dei miei figli, compleanni, feste varie, cene...e tutti sempre a chiedermi la ricetta!
Insomma un successone ogni volta!
Di solito uso ottimi ingredienti che sono quelli che fanno la differenza, ma ovviamente stavolta starò sul generico.
Nella mia ricetta ci sono i canditi (frutto intero che di solito taglio io a pezzetti), ma stavolta presa dall'euforia delle amarene Fabbri ho fatto una variazione.


Molti non amano i canditi ed allora perchè non sostituirli proprio con loro, le mie adorate amarene Fabbri?

Eccovi la mia preziosa (si fa per dire...però...) ricetta:

per la pasta:

150 gr. di zucchero
300 gr. di farina
100 gr. di burro
1 uovo
1 bustina di lievito

lavorare l'impasto con tutti gli ingredienti con le mani sbriciolandolo invece di tenerlo compatto e dividerlo in due parti

per il ripieno:

500 gr. di ricotta 
150 gr. di zucchero
1 fialetta di aroma mandorla
200 gr.  di cioccolato al latte con nocciole intere (rompetelo a pezzi grossolani)
una confezione piccola di Amarene Fabbri (sgocciolate e tagliate a metà le amarene)

in uno stampo da 26 cm di diametro, imburrato e infarinato, sbriciolare metà impasto sul fondo, stendere sopra il ripieno ben amalgamato e poi ricoprire con l'altra metà di impasto sempre sbriciolato con le dita.
Infornare a 180 gradi per 35 minuti
Una volta tolta dal forno lasciatela raffreddare completamente (pena la rottura) e poi toglietela dallo stampo.
Mettetela in frigo e consumatela fresca, meglio se il giorno dopo.

La spiegazione è molto veloce anche perchè ho fatto copia e incolla dal mio ricettario personale, ma comunque è piuttosto semplice!

Credetemi, ne è uscita una bontà!!!


Ciao e tanti dolci baci!!

12 commenti:

  1. Ecco... proprio quello che mi serviva per tirarmi sù!!! Domani la faccio!!!

    RispondiElimina
  2. Che buooona! Questa la voglio fare anch'io! Credo che durerà pochissime ore!

    RispondiElimina
  3. wow la sbriciolata ripiena!!!! che buona! e poi sempre mille complimenti per la tua presentazione dei piatti... perfetta :)

    RispondiElimina
  4. No, no io ti credo anche perchè mi hai messo una voglia incredibile di farla e provarla...e poi le amarene sono anche la mia passione!Slurp...libidine!

    RispondiElimina
  5. che buona...la mia infallibile è con la crema pasticcera m anche questa mi ispira molto...passa da me, ci sono 2 premi per te!!!!

    RispondiElimina
  6. Bontà!!!... e che bella presentazione!!! Appena posso la faccio per le mie bimbe!

    RispondiElimina
  7. Buonaaa! la provo a fare anche io, grazie per la ricetta! sembra davvero favolosa
    Buona giornata

    RispondiElimina
  8. Io sono una di quelle che non ama i canditi mentre con le tue amarene ci andrei a nozze :) La tua sbriciolata è una favola. Baci, buona domenica

    RispondiElimina
  9. buona!!! la conosco ma non l'ho mai fatta, dovrò decidermi!!!
    passa da me, c'è qualcosa che ti aspetta :-)))
    ciao a presto

    RispondiElimina
  10. Che paradisoooo *_* ti rubo subito questa sbriciolata all'amarena (nemmeno io impazzisco per i canditi). La preparo appena ho ospiti da stupire!! dalle foto sembra fantastica!!!! davvero complimenti per la variazione e per l'idea!! bravissimaaa!! e buona domenica!! :***

    RispondiElimina
  11. e ci credo che sia il tuo cavallo di battaglia, la torta è splendida. io amo la ricotta all'interno delle torte e pure le amarene.. sono tiziana... ciaooo

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...