mercoledì 29 febbraio 2012

☆☆ Crema alle fragole e torta primavera ☆☆




Sta arrivando la primavera, e dal fruttivendolo ho trovato le fragole!
La tentazione è stata troppo grande e mi sono portata a casa 3 vaschette. 
Mi sono ricordata infatti che l'anno scorso in occasione della Pasqua e della mia seconda torta decorata ho fatto una crema con le fragole squisita.
In quel periodo la mia dolce metà si lamentava che non facevo mai il suo dolce preferito (il tiramisu), ed io che dovevo assolutamente provare a decorare la torta di Pasqua ho trovato un compromesso.
Ho fatto la torta paradiso e l'ho farcita così:

Crema alle fragole:


due tuorli
4 cucchiai di zucchero
250 gr. di mascarpone
200 gr. di panna da montare
500 gr. di fragole

Preparate una macedonia di fragole con zucchero, succo di limone e due cucchiai di limoncello.
Lasciate riposare in frigo una mezza giornata in modo che le fragole cedino il loro succo sul fondo.

Passato il tempo riprendetele, sgocciolatele (tenendo da parte il succo), e tritatele (volendo si possono anche lasciare a pezzi).
Montate la panna e la mettete da parte in frigo un attimo.
Poi sbattete i tuorli con lo zucchero finchè diventano chiari e spumosi.
Aggiungete il mascarpone, mescolate bene, poi le fragole e alla fine senza smontarla, la panna.

Al succo ho aggiunto altri due cucchiai di limoncello e l'ho usato come bagna per la torta.

Vi garantisco che è spettacolare!
Io questo abbinamento di paradiso e crema alle fragole l'ho chiamata "torta primavera".

Ieri ho fatto proprio la torta paradiso (che non ho fotografato accidenti a me!), L'ho farcita e non l'ho decorata perchè a casa avevano fretta di mangiarla! 
E la foto sono riuscita a farla a fattaccio avvenuto!


Ciao e tanti dolci baci!

Foresta nera + pds al cioccolato

Altro compleanno altra torta!
Stavolta fatta in compagnia della festeggiata.
(Sto ancora aggiungendo i lavori vecchi....)


Questa ricetta l'ho trovata su "Dolci ricette".......dai consensi dev'essere stata veramente buona, e visto che io non l'ho mai assaggiata prima o poi me la rifarò!

Ingredienti:
Per il pan di spagna al cioccolato
150 gr. farina
200 gr. zucchero
50 gr. fecola di patate o frumina
30 gr. cacao amaro
6 uova
1 bustina di vanillina
Per la farcitura e la decorazione
500 gr. panna liquida
30 gr. zucchero a velo
1 confezione grande di amarene Fabbri
100 gr. cioccolato fondente
Per la bagna
sciroppo delle amarene più 1 bicchierino di kirsch
(io ho usato solo lo sciroppo)
oppure
100 gr. di acqua 50 gr. di kirsch 15 gr. zucchero
Il giorno prima ho preparato il pan di spagna così che si è raffreddato per benino, ed ho messo in frigo la panna con i semini della bacca di vaniglia (ci ho messo dentro anche la bacca) ben mescolati insieme.

Per il pan di spagna la preparazione è la solita: Accendete il forno a 180° imburrate e infarinate uno stampo da 26 cm.
Sbattere super bene le uova con lo zucchero (nella planetaria anche 12-15 minuti) ed aggiungere mescolando delicatamente dall'alto verso il basso le farine setacciate assieme al cacao e alla vanillina. In forno per circa 25 minuti.
Il giorno dopo riprendiamo in mano il pds e lo tagliamo due volte per fare tre dischi.
Filtriamo la panna che abbiamo in frigo, e la montiamo bene con lo zucchero a velo. Visto che la torta non veniva mangiata subito ho aggiunto una bustina di pannafix perchè la panna non smonti più, di solito se è montata bene con i contenitori freddi non lo fa ma.....volevo la sicurezza!
Io ho comprato un vaso grande di amarene Fabbri, le ho sgocciolate tenendo da parte lo sciroppo.
Bagnate il disco inferiore del pds con lo sciroppo e poi distribuite un pò di amarene. Poi uno strato di panna.
Avanti così anche per il secondo strato.
Con la panna rimasta ricoprite la torta e decoratela a piacere con la sac à poche.
Sopra per finire metteteci qualche amarena, grattuggiate il cioccolato e cospargetelo sui bordi.



Ciao e tanti dolci baci!!

martedì 28 febbraio 2012

Torta di compleanno.....con crema tiramisù


Tra le mie foto c'è anche questa!



In occasione di un compleanno in famiglia ho fatto questa torta.
Pochi giorni prima mi erano appena arrivati degli stampini che avevo ordinato. 
Così ho avuto il tempo di preparare qualche fiore....
Sono due pan di spagna, uno da 24 cm. e uno da 18 cm..
Ho voluto provare una:

"Crema tiramisù"

3 uova
250 gr. di mascarpone
250 gr. di panna
12 cucchiai di zucchero

Ho tenuto da parte tutti gli albumi ed ho montato i tuorli con lo zucchero.
Ho aggiunto il mascarpone, la panna montata per bene ed anche gli albumi a neve.
Una cosa alla volta ovviamente e molto delicatamente.


 

 Di solito per il tiramisu non uso la panna e nemmeno tutte le chiare, ma ho cercato di dare un pò di consistenza alla crema altrimenti avrebbe collassato sotto il peso della pasta di zucchero.
Comunque era molto soffice, ma ha tenuto giusto il tempo di essere mangiata!
La bagna ovviamente era con caffè, zucchero e rhum.


Ciao e tanti dolci baci!

Torta Coca Cola

Girando per blog un giorno su "Dolci a gogo" mi sono imbattuta in questa ricetta sospetta.
Dico sospetta perchè ovviamente con la Coca Cola sembrava strana. L'autrice stessa l'aveva presa da un'altra parte e il risultato, dalle sue foto, mi ha convinto a provarla.



Torta Coca Cola

250g di farina con lievito
200g di zucchero semolato
mezzo cucchiaino di bicarbonato di soda
un quarto di cucchiaino di sale
1 uovo grande
125 latticello(oppure 30 g di yogurt bianco mescolato con 100 ml di latte parzialmente scremato) 
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
125g di burro 
2 cucchiai di cacao in polvere
175ml di Coca Cola

Glassa di copertura

200g di zucchero a velo
30g di burro
45ml Coca Cola
1 cucchiaio di cacao in polvere
un quarto cucchiaino di estratto di vaniglia



Mescolate gli ingredienti secchi tutti assieme (farina, zucchero,lievito e bicarbonato).

In un pentolino fate bollire la coca cola, il burro e il cacao e a filo uniteli alla farina.
Mescolate bene e poi aggiungete l'uovo e il latticello.
Infornate a 180° per 35-40 minuti
Per la glassa:
Mettere in un pentolino il burro, la coca cola e portate a bollore, unite il cacao e la vaniglia.
Togliete dal fuoco e unite lo zucchero a velo. Mescolate molto bene finchè diventerà tutto liscio e cremoso.
Versate sulla torta e lasciate raffreddare


Vi garantisco che è buonissima, assolutamente da provare!!! L'interno è morbidissimo credetemi!

Ciao e tanti dolci baci!

Torta con renna e camy cream alla nutella


A capodanno i ragazzi (mio figlio e i suoi amici) sono partiti per la montagna, potevo mandarli via senza un dolcetto? 
Ovviamente no!!
Quindi una cosa semplice veloce....e che per strada sicuramente non avrebbero distrutto!




Pan di spagna con camy cream alla nutella, ovvero:


250 gr di mascarpone
150 gr circa di latte condensato zuccherato
250 gr di panna montata non zuccherata
200 gr di Nutella

Stesso procedimento solo che prima della panna si aggiunge la nutella.....FAVOLOSA!!!!!
Bagna con sciroppo di zucchero.

I ragazzi non hanno aspettato capodanno per mangiarla (stavano via tre giorni), ma se la sono pappata lo stesso giorno che sono arrivati!

Ciao e tanti dolci baci!



lunedì 27 febbraio 2012

Prima torta con rose in pdz

Poco prima dell'Epifania ha compiuto gli anni Tiziana, giovanissima mamma che lo stesso giorno ha battezzato il suo bimbo.
La festa ovviamente era il battesimo! Ma sua zia ha pensato anche a  lei, con questa torta.


Un pan di spagna con camy cream aromatizzata con marmellata di arance e bagna di succo d'arancia con zucchero.
In occasione del mio tronchetto di Natale ho scoperto questa crema, molto buona, che si adatta a molti abbinamenti.
Qui ci ho aggiunto tre cucchiaiate di marmellata con relative scorzette.


Per la prima volta ho provato la pasta di zucchero comprata (favolosa!), e la prima volta che ho provato a fare le rose.

Il risultato è stato così così ma col tempo si migliora dicono!


Ciao e dolci baci a tutti!

Camy Cream

Questa crema l'ho trovata cercando una ricetta per il tronchetto di natale....
Non ho capito di chi sia originariamente (mi pare di averla vista su "cookaround"), ma gli ingredienti sono semplici
(nota: Questa è un'aggiunta, l'autrice di questa crema è Cameron di Cookaround)
Ingredienti:

500g di mascarpone
un tubetto di latte condensato (170g)
250g di panna fresca


Montare la panna e metterla da parte.
Sbattere anche il mascarpone per qualche secondo e poi aggiungerci a filo il tubetto di latte condensato.
Aggiungere la panna ed unirla delicatamente.

Le prime volte ancora non possedevo una planetaria, e montare il mascarpone con la frusta elettrica è stata un'impresa! Mio marito teneva ferma la ciotola mentre io lavoravo l'impasto!

Col tempo ho diminuito la quantità di mascarpone (al mio palato si sentiva troppo), e gli ingredienti sono diventati questi:

250 gr. di mascarpone
un tubetto di latte condensato
250 gr. di panna

Ciao e buona crema a tutti!!!!

mmf fondent (pasta di zucchero con i marshmallow)



La prima volta che ho provato la pasta di zucchero l'ho fatta con i marshmallow.

Ingredienti:

150 gr. di caramelle
330 gr. (più o meno) di zucchero a velo

Io ho fatto il procedimento a bagnomaria ma si fa anche con il microonde.
Mettete appunto a bagnomaria un pentolino con i marshmallow e due cucchiai di acqua.
Quando si saranno sciolti togliete dal fuoco, aggiungeteci metà dello zucchero a velo e date una mescolata.
Mettete l'altra metà dello zucchero sul piano della cucina e versateci sopra l'impasto.
Ora molto velocemente, prendendolo dai lati, ripiegatelo su se stesso con le mani e con l'aiuto dello zucchero. Cercate di non aggiungerne molto perchè deve rimanere morbido.
Impastate bene finchè non si appiccica più alle mani
Poi lo avvolgete con la pellicola e lo lasciate riposare (fuori dal frigo) per almeno un giorno prima di usarlo.
Quando lo riprenderete in mano si sarà indurito, ma è normale, quindi o lo lavorate un pò con le mani o lo mettete un attimino in microonde e tornerà morbido.


Ciao e tanti dolci baci!

Il tronchetto di Natale



Lo so che Natale è già passato, ma ancora non avevo il blog...perciò ve lo mostro adesso!

Non avevo mai fatto il tronchetto di Natale! Era una cosa che mi mancava proprio, così mi ci sono cimentata.
Il risultato, devo dire, è stato ottimo ed ha ricevuto molti consensi!
Mia cognata come ogni anno ha organizzato il Natale a casa sua ed io mi sono offerta di portare il panettone gastronomico (di cui disgraziatamente non ho neanche una foto), e il dolce! 


La ricetta l'ho trovata girovagando in internet nel blog di zasusa (era quello che aveva la foto del tronchetto che più mi piaceva).

Poi ho aggiunto le decorazioni in pdz, i disegnetti con il cioccolato e le ondine con il cioccolato plastico che era la prima volta che provavo.

Qui ho messo un pò di foto, con e senza neve...


e i particolari degli oggettini in pdz



Ciao e tanti dolci baci!!

La mi 4° torta in mmf (sempre l'anno scorso)



Questa è la mia terza torta in mmf! 
Samuel (mio nipote) ha compiuto tre anni! Il problema è che il periodo non era dei migliori,....giugno: caldo e anche tanto umido!
L'ho fatta con il condizionatore acceso ma quando l'ho portata fuori in macchina ha iniziato subito a sudare! Abbiamo fatto una corsa in macchina da formula uno!
La foto è pessima, il vassoio non adatto, e la torta si sta squagliando! Peggio di così!!!
La torta  sono due paradiso con chantilly con albicocche. 
Sulla strada ci sono un'auto in pdz e un camioncino giocattolo vero. Samuel così ha apprezzato di più!
Pensate che dopo un pò ha anche agguantato la macchinina per giocarci!

Ciao e tanti dolci baci!

sabato 25 febbraio 2012

Cup cake "Sweet Fireblue" ♡♥♡♥♡♥♡♥♡



E' la seconda volta che faccio questi cup cake e per la seconda volta mi piacciono da morire!
Siccome la ricetta è da tanto che ce l'ho e nel tempo lo modificata tanto da renderla irriconoscibile, non sapevo più che nome dare a questi dolcetti.....ed allora ho pensato, perchè non Sweet Fireblue?

Qui la prima volta con la pasta di zucchero sopra




 E questa invece è la seconda volta con copertura diversa.



Questa la ricetta:

Cup cake Sweet Fireblue

Ingredienti per 12 cup cake:

per la pasta:

75 gr. di zucchero
150 gr. di farina
50 gr. di burro
1 uovo
1/2 bustina di lievito

per il ripieno:

250 gr. di ricotta vallelata
75 gr. di zucchero
1 fialetta di aroma mandorla
1 Ritter Sport alle nocciole
1 vaschetta di canditi

per il frosting:

120 gr di ricotta
60 gr di burro a temperatuta ambiente
125 gr di zucchero a velo vanigliato
1 fialetta aroma vaniglia

Accendete il forno a 180° (meglio farlo subito perchè la preparazione è pittosto veloce).
Prepariamo la frolla impastandola a mano. L'impasto non sarà compatto ma sbriciolato
Dividete a metà l'impasto.
Prendetene una metà  e distribuitela sbriciolandola (dipende dalla grandezza dell'uovo, se non sbriciola formate delle palline e schiacciatele) con le dita sul fondo dei dodici pirottini che avrete distribuito nello stampo per muffin.
Prendete ora la ricotta, lo zucchero, l'aroma, i canditi, e il cioccolato spezzettato (che io rompo pestando col manico del coltello a pacchetto ancora chiuso), e mescolate tutto per bene.
Distribuite la crema nei pirottini sopra la frolla che avete appena messo.
Prendete l'altra metà di frolla e coprite sempre sbriciolando con le dita sopra alla crema di ricotta.
Mettete in forno per 30 minuti circa, quando vedete che iniziano a dorare togliete dal forno e lasciate raffreddare per bene.
Prendete il burro ammorbidito, lo zucchero a velo, la ricotta e l'aroma e mescolate tutto assieme per cinque minuti.
Con una sac à poche o un cucchiaino mettere la crema sul cup cake.

A molti non piacciono i canditi, ma basta non metterli ed aggiungere più cioccolato al loro posto.

Vi garantisco che se siete golosi come me apprezzerete sicuramente questo goloso dolcetto!





Ciao e tanti dolci baci!!

La mia terza torta in mmf




L'occasione è stata un passaggio di ruolo a scout da parte di Irene, ed ecco l'idea del fazzolettone!

Dentro sempre la mia torta paradiso da 28 cm. e la solita crema alle fragole.


Ciao e tanti dolci baci!

Torta paradiso


E' da un pò che non la faccio più, ma è veramente squisita questa torta e ottima anche come base per farcire.
So che c'è anche la versione senza lievito che ancora non ho provato, ma che sicuramente più avanti andrò a trovare in qualche blog!
Questa ricetta è da tanto che ce l'ho, ma non è mia e purtroppo non mi ricordo dove l'ho scovata!
Alla prossima torta paradiso pubblicherò anche la foto


Torta paradiso


Ingredienti:
300 g di zucchero
300 g di burro
150 g di fecola
150 g di farina
8 tuorli
4 albumi
1 bustina di lievito
1 bustina di vanillina
essenza di limone
zucchero a velo


Accendete il forno a 180°.
Imburrate ed infarinate uno stampo da 28 cm..
Sbattete bene il burro con lo zucchero e la vanillina, poi uno alla volta aggiungete i tuorli (ricordatevi di tenere da parte i quattro albumi che poi monterete a neve).
Una volta aggiunto i tuorli e che è tutto ben amalgamato aggiungete l'essenza di limone (una fialetta di aroma).
Setacciate la farina con il lievito e unitela all'impasto a cucchiaiate.
Alla fine per ultimi unite gli albumi montati a neve, mi raccomando dall'alto verso il basso per non smontarli.

Versate nello stampo e appena infornato abbassate la temperatura a 170°. Lasciatelo in forno per almeno 50 minuti

Ciao e tanti dolci baci!

venerdì 24 febbraio 2012

Buon compleanno Deborah!





Ieri Deborah mi ha chiesto una torta per il suo compleanno che è domani.
 E così su due piedi ho preparato un pan di spagna da 26 cm. farcito sempre con la crema di yogurt e pesche (in quest'ultimo periodo mi ci sono affezionata!).



Avevo visto da qualche parte una torta con tanti fiorellini su un lato tutti sul tono del rosa e del viola, e mi era piaciuta tantissimo!
Ho voluto ricreare l'effetto ed ecco qua!


Ciao e tanti dolci baci!

giovedì 23 febbraio 2012

Crema allo yogurt


Questa è una crema veramente semplice, fresca e buona, sia da mangiare in coppetta che per farcire una torta con e anche senza frutta.
Potete mettere qualsiasi tipo di yogurt, io ci metto quello uguale alla frutta che poi uso.

Ingredienti:

250 gr di yogurt (2vasetti)
30 gr di zucchero a velo
250 ml di panna


Montare la panna  super bene con lo zucchero a velo ( l'ultima volta per sicurezza ci ho aggiunto anche una bustina di pannafix), e poi molto delicatamente aggiungerci lo yogurt.
E la crema è pronta!!!!


Ciao e tanti dolci baci!

Torta "Palio dei mussi"!!




Ieri sera la nostra associazione "Palio dei mussi" (i cui festeggiamenti ricorrono le seconda settimana di settembre) si è ritrovata per cenare insieme.
E allora mi sono detta, perchè non un torta con un asinello in pdz?
E allora eccolo qua!


La torta è un pds da 28 cm. con crema allo yogurt e pesche sciroppate con bagna dello stesso sciroppo delle pesche. 
Praticamente ho tagliato a pezzetti le pesche e le ho messe sulla torta prima della crema.

Questo è il "mussetto" prima di metterlo sulla torta




Ciao e tanti dolci baci!

mercoledì 22 febbraio 2012

Cup cake non più......red ma sempre velvet!




Dovevano essere dei cup cake colorati e carnevalosi, ma oggi è il primo giorno di quaresima ed allora ecco qua! Qualcosa di colorato che però non ha i coriandoli (sembra più per un'occasione pasquale)!
Colorati e bbbuoniiii visto che sono sempre dei "red" velvet senza il colorante!
La ricetta è qui.




Ho fatto la dose doppia visto che mi servivano per due occasioni...e non ho messo nè il cacao nè il colorante che però ho messo nella sac à poche per rigare la crema di verde.



Ciao e tanti dolci baci!


Torta di compleanno in pdz per Ele + ricetta crema bianca!




 Questa è la mia ultima torta!
Un prato con l'erba e tantissime margherite.
Si tratta di un pds da 24 cm. con due strati di crema.....bohhh! Qui sotto la ricetta!

Crema bianca:

    1 fiala di aroma vaniglia
    400 ml di panna da montare
    250 gr. di mascarpone
    250 gr.  philadelphia
    150 gr. di zucchero a velo

Mescolate insieme il mascarpone con il philadelphia e la fialetta di vaniglia.
Poi montate per bene la panna con lo zucchero a velo.
Mescolate con delicatezza la panna ai formaggi e la crema è pronta!


Ed è buonissima ve lo garantisco!
La bagna è con acqua zucchero e vaniglia.


Si, tutto sommato è abbastanza carina! Sono soddisfatta!!

Ciao e tanti dolci baci!

lunedì 20 febbraio 2012

La mia seconda torta in mmf......





Dopo la prima esperienza ci ho riprovato.... l'anno scorso a Pasqua.
Dopo aver preparato una gustosa torta paradiso, ho preparato una macedonia di fragole con zucchero limone e....un cucchiaio di limoncello.
Crema alle fragole, con panna, mascarpone, uova, zucchero (come per il tiramisu) e la purea delle fragole. Bagna con il succo sempre delle fragole!
L'unico grande intoppo è stata la grande umidità che avevo in casa!
Essendo alla seconda esperienza non sapevo che l' mmf temesse così tanto l'umidità. Appena coperta il fondent ha iniziato subito a creparsi e ad aprirsi!!!! Non vi dico il panico! Poi ho spalancato le finestre, visto che fuori c'era un pò di vento, e.....tutto il disastro si è fermato all'improvviso! 
La torta era buonissima! Esteticamente.....mah! Poteva andare peggio!


P. S.: prossimamente la ricetta della torta paradiso e della crema alle fragole!

Ciao e tanti dolci baci!

Come fare la pasta di zucchero con il miele





Ieri sera, in previsione delle due torte che devo fare per mercoledì, mi sono preparata un pò di pdz.
E' la seconda volta che la faccio in questo modo, di solito usavo i marshmallow ma poi ho iniziato a prenderla già pronta.
L'altra volta che l'ho preparata l'ho usata solo per la copertura, era una prova, e mi sono trovata benissimo.
Essendo fatta con il miele al posto del glucosio avevo qualche dubbio sul sapore....
Ma è andata benissimo! Si sente solo un pochino, non dà nessun fastidio (neanche a mio figlio che odia il miele), e si lega bene anche al sapore della torta.
Ho pensato quindi di preparamene un pò per la copertura di queste due torte, anzi non un pò ma bensì un chilo!

Questi sono gli ingredienti per 1/2 chilo:

30 ml di acqua
5 gr. di gelatina in fogli 
450 gr. di zucchero a velo 
50 gr. di miele 

Mettete in un pentolino l'acqua con dentro i fogli (due fogli e mezzo della paneangeli) di gelatina e li  lasciate ammorbidire.
Nel frattempo mettete lo zucchero a velo nel contenitore della planetaria (oppure anche in un frullatore).
Mettete ora il pentolino con l'acqua sulla bilancia e aggiungete il miele.
Io ho messo poi il pentolino sulla stufa a intiepidire leggermente e mescolando finchè non si è sciolto tutto. Mi raccomando solo appena intiepidire altrimenti l'impasto risulterà troppo liquido per lo zucchero che avete!
Versate il contenuto sullo zucchero e fate impastare.
Quando inizierà ad agglomerarsi toglietelo e impastatelo a mano sul piano della cucina con l'aiuto di un pò di zucchero a velo.
Fatto! Avvlogete la pdz con la pellicola e lasciatela riposare per un giorno.
Non si conserva in frigo ma fuori. Quando lo riprenderete in mano sarà dura ma lavorandola un pò ritornerà morbida.

La prossima volta che la farò posterò le foto per stavolta.....solo ricetta!!



Ciao e tanti dolci baci!

domenica 19 febbraio 2012

Crostoli e frittelle!!!!!!






Buon carnevale a tutti!!!!!
Come si fa ad arrivare a caarnevale senza fare mai i crostoli e le frittelle!?
Anche perchè sicuramente  c'è sempre chi le richiede, e guai a non farle!
A dire la verità le frittelle le ho fatte anche tre settimane fa, ma oramai siamo agli sgoccioli e mercoledì sono già le ceneri, quindi ...eccomi qua!
Invece di internet stavolta ho aperto la mia cartellina dei dolci ed ho tirato fuori la mia ricetta delle frittelle e.......toh! La ricetta dei crostoli di mia nonna Maria!!!
Ingiallita, rotta e macchiata, scritta da me ancora quando andavo alle elementari.....quanti ricordi!!
Non l'avevo mai fatta e mi sono detta: "Dai che proviamo a vedere com'è" in fin dei conti fa parte dei miei ricordi d'infanzia e sicuramente sono buonissimi!

Questa è la ricetta

Crostoli di nonna Maria

Ingredienti

3 uova
30 gr. di burro
2 cucchiai di zucchero
1 bicchiere di vino bianco
mezzo chilo di farina
rum
vanillina

mettete sul tavolo la farina, lo zucchero la vanillina. 
Fare un buco nel mezzo e metterci il burro a pezzi e le uova leggermente sbattute 
impastare ed unire il vino bianco.
Lavoratela veramente bene finchè non diventerà bella liscia.
Lasciare riposare per 15 minuti coperta da un canovaccio
poi la tagliate a pezzi e uno alla volta lo passate nella macchina per la pasta dal foro più grosso via via a quello...dello spessore voluto.
Con una rotella o un coltello tagliate dei rettangoli, io in alcuni ci ho meso della marmellata e li ho ripiegati su se stessi.

Friggere et.....voilà!



Questa è una ricetta un pò strana effettivamente, ma vi garantisco che sono ottime, morbide e non si seccano il giorno dopo!

 Frittelle mie

Ingredienti

6 uova
12 cucchiai di zucchero
1 spumador
1 panna da cucina (meglio se 150 di panna da montare e uno yogurt)
1 presa di sale
1 fialetta di aroma mandorla
1 pacchetto di uvetta
1 bustine di lievito
1\2 chilo abbondante di farina
il composto deve rimanere piuttosto tenero

Sbattete insieme le uova con lo zucchero e poi una cosa alla volta aggiungete tutto, da ultimo la farina setacciata con il lievito.
Con un cucchiaino versate l'impasto nell'olio caldo.......




E di nuovo buon carnevale a tutti!!!!

Ciao e tanti baci dolci!!!!!

venerdì 17 febbraio 2012

Cup Cake ai mirtilli vanigliati






Oggi ho provato un'altra ricettina di cup cake …e…indovinate un po', ho di nuovo pasticciato!
Ma in bene, anzi direi in meglio! Ovviamente non vi dico il pasticcio!
Comunque sono da provare, magari con le fragole (che già si cominciano a vedere in vendita), o con qualche altro frutto a scelta.



Cup cake ai mirtilli vanigliati

100 gr. di burro
200 gr. di farina
1 cucchiaino e mezzo di lievito
250 gr. di mirtilli
400 gr. di panna
4 bustine di zucchero vanigliato
2 uova
150 gr. di zucchero

Per il frosting:

75 gr. di zucchero a velo
250 gr. di mascarpone
3 cucchiai di sciroppo di amarene

Scaldate il forno a 180 C. e distribuite i pirottini nello stampo.
Preparate la farina setacciata con il lievito e sbattete le uova, metà panna, lo zucchero e il burro fuso assieme. Aggiungete a cucchiaiate la farina ed unite 3/4 dei mirtilli.
Riempite i pirottini a 3/4 e mettete in forno per 10 minuti.
Nel frattempo montate leggermente la panna con lo zucchero vanigliato  e aggiungetevi il resto dei mirtilli.
Passati 10 minuti versate un cucchiaino o due di panna su ogni cup cake e reinfornate per altri 10-13 minuti.

Togliete dal forno e lasciate raffreddare.
Preparate il frosting sbattendo il mascarpone, zucchero a velo e 3 belle cucchiaiate di sciroppo di amarene.
Con la sac à poche mettete sui cup cake.




Questa ricetta l'ho trovata su una rivista e poi l'ho modificata. Così come sta questo è il risultato venuto!
Mi propongo la prossima volta di aspettare 15 minuti (al posto di 10) prima di versare il cucchiaino di panna sopra per dar modo all'impasto di consolidarsi un po' di più.




Buon Appetito!!

Ciaoooo e tanti dolci baci!

giovedì 16 febbraio 2012

Cup Cake Red Velvet! (i miei primi!)







Ebbene eccomi qua, di ritorno dalla piscina dove lavoro, e pronta con la ricettina dei cup cake "red velvet".
Tempo fa girando per blog mi sono imbattuta in Chicche di Chicca dove citava appunto questo cup cake.

La ricetta l'ho presa pari passo da lei e l'ho provata subito, l'unica modifica  è stato il latticello fatto con latte e yogurt e non con il limone.



Ingredienti per 12 cupcakes

60 g di burro a temperatura ambiente
1 uovo
150 g di zucchero
2 cucchiaini rasi di cacao in polvere
2 cucchiaini di colorante rosso
½ cucchiaino di estratto di vaniglia
120 g di latticello
150 g di farina
½ cucchiaino di bicarbonato di sodio
1 cucchiaino di lievito in polvere
½ cucchiaino di sale
1 e ½ cucchiaino di aceto di vino bianco

Ingredienti per il frosting
300 g di zucchero a velo setacciato
50 g di burro morbido
200 g di formaggio tipo Philadelphia


Preriscaldare il forno a 180° C.
Montare fino ad ottenere una crema spumosa, il burro con lo zucchero e unire a poco a poco l'uovo.
Mescolare il cacao, il colorante rosso e la vaniglia e unire alla crema.
Aggiungere il latticello ( se non lo avete aggiungete al latte 15 g di limone e mescolate) e la farina con il lievito alternandoli.
In una ciotolina mescolare l'aceto con il bicarbonato e il sale e unire alla massa rossa mescolare bene.
Riempire i pirottini di carta e infornare per 15/20 minuti attenzione a non bruciarli e non seccarli, la consistenza di questi pasticcini è morbida sembrano inzuppati ma non lo sono.
Dopo averli sfornati lasciarli raffreddare bene e dopo con un coltello seghettato pareggiarli alla carta togliendo la cupolina formatasi in cottura ( dalla quale si ricaveranno le briciole rosse per la decorazione).
Preparare il frosting mescolando  lo zucchero con il burro, unire poi il formaggio montando bene fino ad ottenere una crema liscia e con l'aiuto di una sacca da pasticcere mettere questa crema sui pasticcini e decorare con le briciole rosse.



Vi dirò che da pasticciona che sono ho commesso un'errore ed ho aggiunto una bustina di lievito invece che un cucchiaino.....Non vi dico quanto hanno lievitato!!! Alla fine li ho rasati con il coltello e sono venuti così (ovviamente la prima volta ma non la seconda!)


Altra variazione che ho fatto è stato mettergli una bagna con lo sciroppo di amarene prima del frosting....provate e sentirete!


Ciaooooooo e dolci baci a tutti!!!









mercoledì 15 febbraio 2012

Tanti auguri a me!


Giovedì scorso era il mio compleanno......quindi torta e cup cake red velvet!


 Queste sono le rose sopra alla torta....sto provando varie tecniche e queste non mi sono riuscite particolarmente bene, devo dire...però che non mi dispiacciono!


E questa è la torta!


La torta sono due pds con crema allo yogurt e panna con pezzi di albicocche sciroppate e bagna con lo sciroppo della frutta. Semplicissima e golosissima!


 Questi invece sono i cup cake red velvet....che secondo me sono di una bontà paradisiaca!




Al prossimo post la ricettaaaaa!!!!!


Ciaoooooooo e bacini bacini!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...